Il football americano non è uno sport molto diffuso in Italia, ma sappiamo bene quanto lo amino gli statunitensi. Se sei un appassionato di sport, ti consigliamo di guardare i film dedicati a Vince Papale. La biografia di quest’uomo è veramente interessante. Papale è un ex campione di origini italiane che ha fatto molto parlare di sé negli USA dal 1976 al 1979.

 Vince Papale biografia: la storia del campione statunitense

Vince Papale nasce nel 1946 a Chester, in Pennsylvania, da una famiglia modesta. Il padre è un operaio di fabbrica, mentre la madre un’ex atleta con problemi di salute assai gravi. Il giovane Vince cresce tifando i Philadelphia Eagles e praticando numerosi sport nella sua scuola (la Interboro High School). Eccelle nel basket, in atletica e principalmente nel football. Grazie a queste sue doti, riesce a vincere una borsa di studio che gli permette di frequentare il college St. Joseph di Filadelfia. Durante questi anni si distingue nell’atletica (specialmente nel salto in lungo e in quello con l’asta), ma non pratica il football, perché il college non aveva una propria squadra. Papale non è soltanto un uomo di muscoli e velocità, ma è anche una mente molto brillante, infatti, riesce laurearsi in Scienze del Marketing.

Vince Papale biografia: gli inizi del numero 83

Finito il college, Papale trova lavoro come allenatore e supplente nella sua vecchia scuola e inizia la sua carriera da giocatore di football negli Aston Green Knights del club Seaboard. Nel 1974 riesce a partecipare alle selezioni come “wild receiver” per la squadra dei Philadelphia Bell.

Il grandissimo talento di Vince e la sua costante presenza in campo gli permettono di essere notato dai manager degli Eagles che lo conducono direttamente al cospetto dell’allenatore Dick Vermeil. È il 1976 quando Vince Papale diventa ufficialmente giocatore professionista nella sua squadra del cuore con addosso la maglia numero 83.

Il successo di Vince 

La particolarità della sua storia da giocatore è che è il primo uomo a entrare nella lega nazionale alla veneranda età di 30 anni. Al contrario di tutti i suoi colleghi, Vince non ha anni di esperienza professionale alle spalle, ma riscuote comunque molto successo, tanto che nel 1978 viene eletto dai membri del suo team “Man of the Year”. La sua grande risolutezza e le opere caritatevoli fanno di lui un uomo molto amato dall’opinione pubblica.

Negli anni agli Eagles, Papale risolleva completamente la squadra. Dal ’76 al ’79 colleziona numerosi successi. Grazie al suo Numero 83, Vermeil registra la sua prima vittoria contro gli storici avversari, i New York Giants.

Vince Papale film – l’infortunio e l’interessa della Disney

Nel 1979 la carriera di Papale si conclude in modo brusco a causa di un grave infortunio alla spalla che lo costringe al ritiro definitivo.

Terminata la parentesi sportiva, l’ex campione decide di sfruttare la sua laurea e si butta nel mondo del marketing. Sposa Janet Cantwell, un’ex campionessa di ginnastica artistica con la quale vive attualmente.

Nel 2001 gli viene diagnosticato un cancro all’intestino, ma riesce a uscirne completamente divenendo testimonial di campagne per la prevenzione dei tumori.

Esistono due film Disney che raccontano la biografia di Papale, uno è “The Garbage Picking Field Goal Kicking Philadelphia Phenomenon del 1998”, l’altro è “The Invincible” (2006) diretto da Ericson Core. Di quest’ultimo esiste anche la versione italiana intitolata“Imbattibile – la vera storia di Vince Papale”.